• info@ morotattoo.com +39 347 0197945

Tatuaggi e messaggi …una piccola storia raccontata

 

Tante volte sento il popolo lamentarsi – la politica, le guerre, la fame nel mondo, la plastica negli oceani e potrei aggiungere altri mille topics, ma quanti di loro hanno mai fatto qualcosa di concreto?

Hanno mai avuto comportamenti “ottimi”?

Io sicuramente non faccio parte dei pochi che si comportano sempre nel migliore dei modi, ma almeno ci provo e provo a dare un esempio ai miei coetanei.

Questi tatuaggi fanno parte di un trittico, trittico che si completerà con un omaggio alla natura, ancora un’idea ben chiara non me la sono fatta, ma sono sicuro che con Fabio riusciremo a concludere questo cammino con un capolavoro, ma adesso passiamo alla storia dei primi due.

Il primo è una pentola e nessuno è riuscito ancora a identificare il significato al primo sguardo, con le posate e le bacchette cinesi abbiamo voluto ricreare il simbolo della pace e riempire la pentola con alimenti presenti in quasi tutte le culture; spaghetti, uova, qualche verdura, addirittura degli insetti, il significato è molto semplice, le guerre non ci saranno più il giorno in cui tutti avremo un piatto di cibo sulla nostra tavola, secondo la mia opinione è solo attraverso la condivisione che potremo arrivare a questo risultato.

Di mestiere faccio il cuoco e quindi questo messaggio per me è doppiamente importante, condividere il proprio cibo con un amico o uno sconosciuto è uno dei gesti più umani.

Il secondo è un omaggio al mare, quante volte vi è capitato di andare a fare il bagno e trovarvi a nuotare in mezzo ad una quantità di plastica?

Io sono tra i pochi che ogni volta torna con le tasche del costume piene di sacchetti, bottiglie e via dicendo, io penso che non si debba lamentarsi ma iniziare ad agire, dando il buon esempio se necessario, quando le persone mi chiedono cosa abbia trovato, io rispondo semplice spazzatura e guardo l’incredulità della gente che reputa pazzo chi cerca di svuotare gli oceani mettendosi dei sacchetti nelle tasche.

Io non mi comporto in maniera perfetta ma cerco di essere coerente, è facile scendere in piazza per fare numero e avere una scusa per non andare a scuola, il difficile è fare qualcosa, iniziando dalla nostra quotidianità, i problemi vanno sostituiti con soluzioni, se ognuno di noi facesse qualcosa per questo nostro povero e malridotto pianeta, potremmo lasciare alle future generazioni una terra in salute, basta poco.

Federico

FacebooktwitterpinterestFacebooktwitterpinterest

Lascia un commento